Reba S.r.l. Tel: 010 6505646
Vendita e manutenzione batterie industriali
Home
Chi Siamo
Prodotti e servizi
Referenze
Preventivo
Contatti
Approfondimenti
Links Utili
 

Home > Reba Batterie Industriali > Approfondimenti > Smaltimento e Cobat

Lo smaltimento delle batterie esauste

Il pagamento del sovrapprezzo Cobat sull'acquisto di una batteria nuova da diritto allo smaltimento gratuito della stessa batteria; in pratica si paga il costo dello smaltimento in anticipo.
Il Cobat si occupa solo dello smaltimento delle batterie al piombo, per lo smaltimento delle batterie al Nichel-Cadmio Vi preghiamo di contattarci per avere informazioni più dettagliate.
Il pagamento del sovrapprezzo Cobat è obbligatorio di legge per tutte le batterie vendute in Italia.

Lo strumento economico del sovrapprezzo è stato istituito al fine di garantire al Consorzio le disponibilità finanziarie necessarie ad organizzare un efficiente servizio di raccolta e recupero delle batterie e le azioni di informazione e sensibilizzazione volte ad educare i cittadini sulla necessità del corretto recupero della batteria esausta al piombo. Il suo ammontare è determinato con apposito decreto del Ministero dell’Ambiente e del Territorio di concerto con il Ministero delle Attività Produttive, sulla base delle quantità totali di batterie nuove prodotte e vendute, degli obiettivi di raccolta e riciclaggio delle batterie esauste prefissati e delle quotazioni del piombo sul L.M.E.. Attualmente il decreto vigente è il n. 475, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 69 del 24 marzo 2000 che prevede importi diversi a secondo del tipo di batteria venduta (avviamento/industriale) e della sua Capacità di scarica (C), misurata in Ampère per Ora (Ah) e Tensione misurata in Volts (V).

Calcolo sovrapprezzo COBAT
Capacità della batteria
Ah
Tensione della batteria
V
Tipo Batteria
Cobat

Batterie AVVIAMENTO e MONOBLOCCHI Industriali

Capacità (C) in Ah

Sovrapprezzo Cobat (Euro/batteria)

a) C ≤ 20 Ah

0,20

b) 20 < C  ≤ 95 Ah

0,80

c) C > 95 Ah

1,60

Elementi INDUSTRIALI Sciolti

Capacità (C) in Ah

Sovrapprezzo Cobat (Euro)
(V = Tensione in Volts)

d) Qualsiasi capacità

0,0030 * C * V/2


N.B.: i dati di queste tabelle ed il risultato del calcolo automatico sono da considerarsi puramente indicativi, non ci assumiamo nessuna responsabilità per eventuali discrepanze tra i dati qui riportati e il valore in fattura.

Il COBAT

Il COBAT (Consorzio Obbligatorio per le Batterie al Piombo Esauste e i Rifiuti Piombosi) assicura la raccolta, il trasporto e il riciclo delle batterie al piombo esauste in impianti specifici consortili che garantiscono il recupero del piombo metallico e l'inertizzazione o l’eventuale recupero dell'acido solforico evitando, in questo modo, la dispersione nell'ambiente di elementi quanto mai pericolosi per l'equilibrio dell'ecosistema nella sua accezione più vasta. Per tale ragione, come recita l'art. 9 quinquies, comma 6, legge 475/1988, modificato dal’art. 15 della legge 39/2002 (Comunitaria 2001), "chiunque detiene batterie al piombo esauste o rifiuti piombosi è obbligato al loro conferimento al COBAT direttamente o mediante consegna a soggetti incaricati dal Consorzio o autorizzati, in base alla normativa vigente, a esercitare le attività di gestione di tali rifiuti. L’obbligo di conferimento non esclude la facoltà per il detentore di cedere le batterie esauste ed i rifiuti piombosi ad imprese di altro Stato membro della Comunità europea".
Il Consorzio Obbligatorio per le Batterie al Piombo Esauste e i Rifiuti Piombosi svolge su tutto il territorio nazionale i seguenti compiti:

  • assicura la raccolta delle batterie al piombo esauste e dei rifiuti piombosi e ne organizza lo stoccaggio
  • cede, anche all'estero, i suddetti prodotti alle imprese che ne effettuano lo smaltimento tramite il riciclo
  • assicura l'eliminazione dei prodotti stessi, nel caso non sia possibile o economicamente conveniente il riciclo, nel rispetto delle disposizioni sulla tutela dell'ambiente
  • promuove lo svolgimento di indagini di mercato e azioni di ricerca e sviluppo tecnico - scientifico per il miglioramento tecnologico nel ciclo di smaltimento e di lavorazione del piombo

Nell'ambito di tale attività, il Consorzio provvede, fra l'altro, a:

  • stipulare con i raccoglitori privati o pubblici contratti per la raccolta di tutte le batterie al piombo esauste e dei rifiuti piombosi in zone determinate
  • stipulare accordi con enti locali territoriali e le loro aziende per il raggiungimento dei fini statutari
  • individuare i responsabili per aree geografiche per coordinare e gestire i raccoglitori operanti in tali aree
  • promuovere azioni dirette a pubblicizzare la necessità della raccolta e del riciclo delle batterie esauste
  • monitorare, attraverso l'analisi dei MUD dei raccoglitori non incaricati, il flusso delle batterie esauste al piombo in Italia

Indietro

Copyright 2004 Reba S.r.l. Home Contatti
pannelli solari