Reba S.r.l. Tel: 010 6505646
Vendita e manutenzione batterie industriali
Home
Chi Siamo
Prodotti e servizi
Referenze
Preventivo
Contatti
Approfondimenti
Links Utili
 

Home > Reba Batterie Industriali > Approfondimenti > Muletto

Perché il carrello elevatore si chiama "muletto"?

Il successo di un prodotto si misura spesso da quel fenomeno per cui il nome di un bene viene sostituito, nell´uso comune, da un marchio.

Per esempio diciamo "Portami una Bic" per chiedere una penna a sfera. "Comprami una Simmenthal" per domandare della carne in scatola e "Passami lo Scotch" per ottenere dei nastro adesivo.

Nei magazzini quante volte ci è capitato di sentire dire "Vai a prendere il muletto".

Ebbene il mitico "muletto", identificativo ormai di tutti i carrelli, in origine era un "marchio di fabbrica" della Still.

Precisamente nel 1949 veniva lanciato il primo carrello elettrico dell´azienda, battezzato Muli (appunto "muletto") in forza dell´abitudine, tipica nella Germania di quei tempi, di chiamare gli strumenti di lavoro abbinandoli al nome di un animale.

Il fondatore della Still, Hans Still, chiamò il suo primo carrello elettrico "Muli" (mulo) perché è solido, paziente, e ... non fa rumore".

I primi "muletti" giunsero in Italia nel 1951, nel porto di Genova e pare che da lì nacque e si diffuse questa ormai consolidata abitudine di chiamare "muletto" il carrello elevatore.

Fonte: Sito Still Italia

Indietro

Copyright 2004 Reba S.r.l. Home Contatti
pannelli solari