Reba S.r.l. Tel: 010 6505646
Vendita e manutenzione batterie industriali
Home
Chi Siamo
Prodotti e servizi
Referenze
Preventivo
Contatti
Approfondimenti
Links Utili
 

Home > Reba Batterie Industriali > Approfondimenti > Trazione elettrica > Tecnologia AirLift

Tecnologia AirLift per la ricarica rapida delle batterie trazione

Già dal 1987 la HAWKER - VARTA ha introdotto sul mercato la tecnica della circolazione dell'elettrolito chiamata AirLift. I vantaggi offerti dalle batterie HAWKER - VARTA, grazie all'introduzione di questa nuova tecnica, hanno comportato, da parte dei clienti, un impiego sempre più crescente di questa nuova serie, in particolare la dove i requisiti più richiesti sono elevate prestazioni e tempi brevi di carica in presenza di elevate temperature.

Vantaggi

  • Risparmio sul tempo di carica fino al 30%
  • Risparmio di energia di rete fino al 20% per ogni carica
  • Diminuzione della temperatura di carica fino a 10°C per ogni carica
  • Assenza di stratificazione di elettrolito
  • Consumo d'acqua ridotto
  • Intervalli di rabbocco quadruplicati rispetto alla batteria standard
  • Scelta di raddrizzatori più convenienti

Principio di funzionamento

Durante la carica della batteria, le parti di monoidrato (acido denso) espulse dalla materia attiva delle piastre, a causa del loro peso specifico più elevato precipitano nella parte inferiore degli elementi, dove, concentrandosi, danno luogo al fenomeno della stratificazione.
Per consentire un utilizzo ottimale della massa attiva si deve poter disporre di una densità uniforme su tutta la piastra.
Quindi è necessario "agitare" l'elettrolito per favorire il "rimescolamento".
Con i sistemi di carica tradizionali, questo si ottiene attraverso una gassificazione "violenta" dell'elettrolito forzando la carica finale.
Ciò comporta, però, tempi superiori di carica ed incremento notevole della temperatura.
Se al fenomeno della stratificazione si sopperisce con la tecnica della circolazione dell'elettrolito (AirLift), i vantaggi ottenibili sono immediatamente valutabili.
Il ricircolo così creato risulta estremamente efficace, senza creare turbolenze all'interno dell'elemento, grazie ad un sistema di doppi tubi inseriti al posto di un tubetto di un elettrodo positivo.
L'alimentazione dell'aria avviene mediante una pompa installata nell'apparecchio di carica.

Diagramma di carica Wo/Wa

Le condizioni di carica completa si ottengono quando viene raggiunta la densità finale dell'elettrolito. Dal diagramma si vede che queste condizioni di carica completa vengono raggiunte, grazie alla circolazione dell'elettrolito (EU) già dopo 5,5 h con un fattore di carica (LF) pari a 1,05.
Da questo ne deriva un risparmio del tempo di carica valutabile intorno al 30% (∆T) rispetto al tempo di carica completa dei sistemi tradizionali con fattore di carica finale pari a 1,2.

Effetto

Le bollicine d'aria che risalgono all'interno del sistema di tubi trasportano verso l'alto le parti pesanti dell'acido concentrate nella parte inferiore dell'elemento, ottenendo così lo stesso risultato offerto dai sistemi di carica tradizionali.
La densità dell'elettrolito viene uniformata ma con una netta diminuzione del tempo di carica, minore sollecitazione delle piastre, ridotto sviluppo della temperatura ed evidente risparmio dell'energia di rete.

Andamento della temperatura durante la carica tradizionale e durante la carica effettuata con la tecnica della circolazione dell'elettrolito.

Periodo considerato: una settimana.
Batteria: 80V - 6 PzS 930
Irad = 1,1 x I5
Caratt. di carica = Wo/Wa

Indietro

Copyright 2004 Reba S.r.l. Home Contatti
pannelli solari